Come configurare il regime fiscale

Pinv è un gestionale di gestione del ciclo attivo e passivo di fatturazione adatto a una moltitudine di aziende e figure professionali. Con semplici passaggi è possibile configurare il proprio regime fiscale ed emettere la prima fattura.

Le casistiche supportate sono:

  • cassa previdenziale
  • gestione separata INPS
  • ritenuta d’acconto
  • marca da bollo

Per l’invio delle fatture elettroniche è inoltre necessario scegliere il regime fiscale tra una delle opzioni disponibili. Per farlo basta andare nel Profilo azienda, scorrere fino alla sezione Regime fiscale e aprire il menù a tendina Tipo regime fiscale. In caso di dubbi consultate il vostro commercialista.

Vediamo ora come impostare uno dei parametri sopra elencati. Si trovano tutti nella sezione Regime fiscale.

Cassa previdenziale

Per abilitare la cassa previdenziale spuntare cliccare il pulsante.

Nel menù a tendina si sceglie il tipo di cassa tra quelli disponibili. Il valore è necessario per la fatturazione elettronica. Si può assegnare un nome personalizzato da visualizzare nel PDF delle fatture. Gli ultimi due campi consentono di editare la percentuale della cassa previdenziale e la relativa aliquota IVA. Premere il tasto salva per confermare le modifiche.

Per maggiori informazioni sugli enti previdenziali vedere questa lista e relativi link: https://it.wikipedia.org/wiki/Enti_previdenziali

Gestione separata INPS

La gestione separata INPS consente l’inserimento, se abilitata, della percentuale di rivalsa INPS sull’imponibile della fattura e la relativa aliquota IVA applicata sull’importo così calcolato.

Per maggiori informazioni sulla gestione separata INPS fare riferimento al sito https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=45795.

Ritenuta d’acconto

La ritenuta d’acconto è una trattenuta applicata dal datore di lavoro nei confronti di un collaboratore. E’ normata dall’art 64 comma 1 del d.p.r. 600/1973. Per maggiori informazioni: https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Schede/Pagamenti/Versamento+modello+F24+ritenute+su+reddito+di+lavoro+autonomo+F24_RIT_RED_LAV_AUT/cosa+F24+RED_LAV_AUT/?page=schede

Per la ritenuta d’acconto si imposta solo la percentuale di ritenuta applicata sul totale della fattura. Come per i parametri precedenti, ogni modifica richiede il salvataggio del profilo col tasto Salva.

Marca da bollo

Per la gestione della marca da bollo fare riferimento alla guida https://news.pinv.it/manuali/come-inserire-la-marca-da-bollo-in-una-fattura/

Come gestire e modificare il regime fiscale in ogni fattura

Pinv offre una grande flessibilità: il regime fiscale è pre-configurato nel profilo azienda, ma può essere modificato in ogni fattura o nota di credito. In fase di editazione del documento, cliccare su Regime fiscale.

Nel riquadro sottostante sono presenti le stesse opzioni descritte nel paragrafo precedente.

Alcune particolarità aggiuntive:

  • La cassa previdenziale consente di scegliere la base imponibile sulla quale applicare la percentuale, cliccando il pulsante Modifica imponibile per calcolo del contributo previdenziale. L’impostazione predefinita è l’imponibile totale del documento.
  • In modo analogo anche la Ritenuta d’acconto consente di scegliere l’importo totale su cui va applicata